Un club esclusivo?

Al rientro di Placanica in caserma, i colleghi “mi hanno fatto una festa, mi hanno regalato un basco del Tuscania, ‘benvenuto tra gli assassini’, mi hanno detto. Si, erano contenti. Dicevamo Morte sua vita mia, cantavano canzoni. Hanno fatto una canzone anche su Carlo Giuliani. Io ero assente, non volevo stare con nessuno, mi sentivo troppo male“.

via repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *