Un anticipo sulla letterina…

Tra poco nascerà il governo: io gli scriverò una letterina come quelle che si scrivono a Babbo Natale. Sarà una lista di cose che credo fondamentali, e su cui in un modo o nell’altro il governo si è impegnato (vedi il programmone). Quando il governo Prodi cadrà (cadrà, cadrà) vedremo quante ne avrà affrontate.
Ne anticipo una, che non so se è scritta nel programma ma di cui tempo fa si è parlato molto: liberarsi di quella massa di cialtroni che stanno all’Alitalia, privatizzandola. Non ne posso più di vedere lavoratori e dirigenti che si danno addosso mentre il governo tappa le falle del bilanco con i nostri soldi.
Perché, chiedeva un uomo saggio, dobbiamo finanziare l’inefficienza come clienti e come contribuenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *