Tutto resterà impunito

Gli agenti squadristi della caserma di Bolzaneto non finirano in carcere nenache se venissero condannati. Sono accusati di aver usato tortura contro le persone detenute, nel 2001, in Italia.
Ed è una vergogna inaccettabile in uno stato che voglia dirsi democratico.
Una ferita indelebile all’amore per questo paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *