Sentenza Materazzi: uno scandalo

La sentenza FIFA che condanna Materazzi ha dello scandaloso. Nello scontro iniquo tra il re del calcio e la riserva odiata per anni anche negli stadi di casa hanno perso la testa tutti, a partire dalla stampa internazionale e fino ad arrivare, ahime’, alla FIFA. Il principio che passa e´assurdo. La provocazione verra’ punita solo se ci sara´reazione.Si´, perche’ pensare di monitorare tutte le offese che volano in un campo di calcio, dalla mamma alla sorella, passando per la moglie e fino alla cugina, dalla pelata di uno al brutto muso dell’altro…non ci prendiamo in giro, e’ una missione impossibile. Ma se qualcuno sbotta, e reagisce come Rocky Balboa in una rissa di strada,… allora e’ tutto diverso, e via in difesa delle mamme oltraggiate.E quindi forza giocatori, non permettete a nessuno di insultarvi, e reagite a cazzotti. Quanto piu’ piu’ gli farete male, tanto piu’ a lungo verra’ squalificato anche il provocatore!

0 pensieri su “Sentenza Materazzi: uno scandalo”

  1. A Oste! Ma lo leggi bene il francese? L’Equipe non ha detto per niente quello che ha scritto Franceso. Ha detto che la Fifa ha fatto BENE, ma che bisogna vedere se applicherà la stessa regola in futuro, anche con casi meno eclatanti, non propio la stessa cosa.
    PS Oste, mandami un msg sui tuoi whereabouts.

  2. Tutto vero. Inoltre nessuno riconosce l’ “onestà” di Materazzi, che ha ammesso l’insulto, invece di negare tutto, anche di fronte all’evidenza, come spesso si fa in questo paese. Come avrebbero potuto squalificarlo se fosse stata la sua parola contro quella di Zidane? Almeno a livello sportivo, noi ai farncesi gliela facciamo vedere. Se Totti avesse reagito come Zidane, non avremmo certo preso le sue difese come hanno fatto scandalosamente tutti i media francesi, ma avremmo discusso a lungo sulla debolezza dell’uomo e ridimensionato il campione, altro che poverino l’hanno provocato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *