Riposi in pace

Chiunque sia stato a Londra qualche giorno, dal 2001 a ieri, ha conosciuto la sua tenda.
Le sue certezze a interrogare le nostre incertezze.
Non so chi sia stato per voi Brian Haw: per me e per la mia coscienza è stato un pungolo, una cosa scomoda: a suo modo, un profeta.

Addio al pacifista di Westminster | Presseurop (italiano)

“Pace, alla fine”, titola l’Independent dopo la morte del pacifista Brian Haw, le cui manifestazioni contro la guerra sui marciapiede di Parliament square sono diventati un punto di riferimento della città di Londra. Haw, morto all’età di 62 anni per un cancro al polmone, “si è accampato per la prima volta a Parliament square tre mesi prima dell’11 settembre, per chiedere la fine delle sanzioni che impedivano la consegna di materiale medico all’Iraq”, ricorda il quotidiano di Londra. Il pacifista cristiano evangelico è però diventato famoso in tutta la nazione dopo l’invasione dell’Iraq da parte delle forze britanniche e statunitensi, nel 2003: “Vista dalle autorità come un affronto e un pugno in un occhio, la sua tenda è diventata rapidamente il bersaglio dei ministri, del Westminster Council e della Greater London Authority, ed è sopravvissuta a ripetuti tentativi di rimozione. La determinazione di Haw lo ha reso un eroe agli occhi di molti. Nel 2007 è stato votato ai Channel 4 Political Awards come figura politica più illuminante dell’anno”.

Brian Haw: Veteran peace campaigner who occupied Parliament Square for a decade in protest at war – Obituaries, News – The Independent

Brian Haw thrust himself into the public eye as an anti-war protester in 2001, living in a tent outside the Palace of Westminster for almost a decade in a vigil that was brought to an end only by his illness and death.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *