Quel che gli ingenui non dicono

“Ma a tutti piacciono le donne!” dicono gli appassioanti seguaci di Berlusconi. Certo, certo.

Poi viene fuori che il presidente del consiglio annulla appuntamenti politici quando Tarantini gli porta una macchina di prostitute.
Poi Tarantini dichiara che la sua strategia di portare donne e cocaina fosse un mezzo, a quanto pare efficace, per “creare una rete di connivenze nella Pubblica Amministrazione” (vedi le ultime righe di questo articolo).

Se il presidente del consiglio è così solo da andare con escort e meretrici la questione non mi interessa.
Se ci manda anche il paese, non facendo il suo lavoro e facendosi agganciare da farabutti di ogni tipo, si deve dimettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *