Poi non ne parlo piú

Non sarà sfuggito ai più che da quando l’assemblea comunale del partito democratico di Pisa ha scelto di non ricorrere alle primarie per il sindaco ho deciso di adottare un profilo molto basso. L’avevamo detto dall’inizio: abbiamo delle perplessità su alcuni temi,  chiediamo le primarie ma saremo leali rispettando le scelte del partito. Nessuno di noi ha cambiato idea, né sui temi né sulla lealtà.
Oggi però leggo giudizi un po’ troppo sprezzanti verso l’idea che le primarie potessero far bene al partito e alla coalizione, e faccio sommessamente notare che non è proprio il momento giusto per fare dell’ironia. Bersani ha accettato una competizione a cui non era tenuto, ha cementatato l’alleanza che il nostro popolo di chiede, e ha guadagnato un consenso che prima non aveva.
Se l’avessimo fatto anche noi oggi saremmo più tranquilli.
Ma questo non è certo il momento di togliersi tanti sassolini che ci sono finiti nelle scarpe. Lavoriamo per il futuro senza che il passato ci sia troppo d’intralcio.

3 pensieri su “Poi non ne parlo piú”

  1. @Franco Parri
    Caro Franco, mi fa piacere che tu segua ancora il mio blog.
    Forse non sei aggiornatissimo sulle mie attività perchè il tuo periodo di disimpegno nel pd è coinciso con il mio spostamento a Pisa. Sono contento di sapere che sei tornato attivo nel partito, ti includerò di nuovo nella mailing list.

    A presto

  2. Caro Federico, quando sei stato eletto al consiglio provinciale, avevi promesso di partecipare attivamente alla vita del partito facendoci partecipi di ciò che succedeva in provincia.
    All’inizio avevi anche diffuso una mail di informazione.
    Purtroppo sia l’una che l’altra si sono perdute per la strada.
    Non sei il solo, ma l’ennesimo che promette e poi non mantiene.
    Io non ho capito il perchè della tua candidatura per il sindaco di Pisa.
    Il partito a Cascina ha bisogno di persone capaci come te. Se vogliamo cambiare questo partito nel senso di un approccio liberal-democratico, dobbiamo rimboccarci le maniche.
    Purtroppo, in occasione delle primarie per la scelta del candidato premier, hai brillato per la tua assenza.
    Con affetto.
    Franco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *