Pisa 1994-2014. Vent’anni per un’altra Pisa?

invitoPisa1994-2014_piccolo

Anche a Pisa il 1994 segna l’inizio di una nuova stagione politica. Quando Piero Floriani sconfisse Marco Tangheroni, al primo turno con il 53,2%, Pisa ebbe il suo primo sindaco direttamente eletto e il pentapartito terminò la sua corsa anche in città. Si apriva la lunga stagione del governo del centrosinistra a Pisa: da quel momento, che a livello nazionale coincide con la cosiddetta seconda repubblica, la coalizione al governo in città ha sempre fatto perno sul maggiore partito della sinistra italiana. Nel frattempo la riforma degli enti locali ha impresso una decisa svolta maggioritaria ai comuni, che sono diventati il laboratorio politico a cui oggi si guarda per riformare le istituzioni nazionali. Continuità politica e maggior solidità istituzionale dovrebbero essere le condizioni migliori per portare avanti un progetto coerente di cambiamento.

È stato così? Si intravede un’idea, un progetto unitario? Quale?

Con questa giornata di studio vogliamo interrogarci su quale contributo abbia dato la politica pisana  alla vita della città, alla sua crescita e alla sua trasformazione negli ultimi 20 anni. Ripercorrerne le scelte, le decisioni e le non decisioni. Le scommesse riuscite e i fallimenti. Le forze che l’hanno spinta. L’obiettivo non è scrivere una storia, ma aiutare i tanti che si interessano alla vita cittadina a confrontarsi con una lunga stagione politica. Per immaginare meglio la prossima.

Ci aiuteranno le relazioni di Andrea Bonaccorsi (economista) e Vezio De Lucia (urbanista).
Ne parleremo poi con i tre sindaci che hanno governato Pisa in questo periodo, Piero Floriani, Paolo Fontanelli e Marco Filippeschi.

Ci sarà spazio per la discussione e il dibattito; vi aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *