Mai più con?

Il bello, è che i radicali (liberi?) li abbiamo eletti noi.

FIDUCIOMETRO: tutti i numeri della (s)fiducia

I 6 radicali sono un caso a parte. E’ certo che hanno incontrato una delegazione del PDL guidata da La Russa per negoziare alcuni punti in cambio dei quali avrebbero garantito l’astensione. Secondo l’Espresso i punti sarebbero stati una discussione sull’amnistia, sulla Rai, una revisione della legge elettorale in prospettiva maggioritaria, una riforma della giustizia che includa separazione delle carriere e una maggiore attenzione al tema delle carceri. Stando alle ultime notizie, pare che i radicali siano comunque intenzionati a votare no alla fiducia il 14 riservandosi qualsiasi soluzione per il futuro dal 15 in poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *