Grazie Telecom

Finalmente l’ADSL è tornata tra le mie pareti e di questo devo ringraziare Telecom… dopo il trasloco pensò che non era giusto lasciarmi senza ADSL quindi, certa di farmi cosa gradita ha attivato alice Flat, senza dirmi nulla badate bene, era una sorpresa!
Ed io che ho fatto?
Non curandomi dei suoi sentimenti avevo già attivato un contratto con Tiscali, ma questi non poteva offrirmi nessun servizio, lo stava già facendo Telecom! Ovviamente subito pensai che mi stavano fregando, che qualcuno aveva fatto un abuso, ma la realtà era un’altra… chiamai il 187 e il simpatico ragazzo del call center mi disse che non avevano attivato nulla! Non voleva guastarmi la sorpresa che mi sarebbe arrivata nella bolletta di aprile! Infatti dovete sapere che Telecom mi attivò alice fin dal primo di gennaio! Ci tenevano proprio tanto a darmi la ADSL.. purtroppo però con il cattivo Tiscali avevo già un contratto, quindi a malincuore fui costretto a dire a Telecom di disattivare quello che mi avevano fatto loro. Non fu impresa facile, ci tenevano tanto a me, provai a chiamare tante volte ma le signorine del 187 dicevano tutte la stessa cosa “è in disattivazione…”, ma intanto il cattivo Tiscali iniziava a pressarmi… per convincerla sono stato costretto a mandarle una letterina d’amore in cui le dicevo che anche i miei avvocati l’avrebbero contattata per farle tanti complimenti.. e improvvisamente…..PAFF!! Linea libera e ADSL di Tiscali attiva… Morale della favola? Le letterine d’amore funzionano sempre, meglio ancora se c’è di mezzo la parola “avvocato”…..

0 pensieri su “Grazie Telecom”

  1. Macché…Non funziona mica in quel senso…
    Ma si sà, chi soffre le pene dell’amore talvolta cerca di attaccarsi a tutto…
    Forse conviene darmi alla omosessualità. Se c’è qualcuno che vuole intraprendere questa strada me lo faccia sapere…

  2. cocciolone, le ex-ragazze sono una bestia addrittura più rognosa di Telecom.
    E la parola “avvocato” ricorre più spesso nelle lettere di separazione che in quelle di ricongiungimento!
    Comunque se vuoi fare questo esperimento facci sapere come va…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *