con l’ultimo, audace colpo di autolesionismo

Massimo Giannini su Republlica.

Per questo, alla fine, l’epilogo di questa crisi saranno le elezioni anticipate. Solo dopo averle vinte, semmai, Berlusconi potrà fare il nobile gesto da “costituente”. E aprire lui, a quel punto, da sovrano illuminato e autocandidato al Quirinale, la stagione delle “larghe intese”. È un’ipotesi suggestiva, che lo consegnerebbe alla Storia. Ma con il Cavaliere non si sa mai. In fondo, in lui si insinua sempre il dubbio che fu già di Groucho Marx: perché dovrei fare qualcosa per i posteri? Cos’hanno fatto i posteri per me? Eppure è proprio a quest’uomo, con l’ultimo audace colpo di dannunziano autolesionismo, è proprio a quest’uomo che un centrosinistra ormai a pezzi sta per riconsegnare le chiavi del Paese”

0 pensieri su “con l’ultimo, audace colpo di autolesionismo”

  1. e se alla Levi Montalcini viene il raffreddore? e se Andreotti sparisce nella gobba?

    Non so cosa sperare per domani…
    Vorrei tanto che Prodino ce la facesse ma poi…

  2. Mah, non lo so se è possibile. E non so neanche se è auspicabile. Cosa peniamo di fare, quanto crediamo di durare, che riforme porteremo avanti se ci attacchiamo al voto di un mezzo senatore a vita e all’assenza di qualche membro del centrodestra?

  3. Attenzione questi politici italiani sono tutto fuorchè stupidi!La caduta di Prodi,in questo momento, non fa comodo a nessuno.
    Azzardo: Prodi ci salverà da Berlusconi anche stavolta!
    GR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *