2 pensieri su “Commento a caldo”

  1. Senza contare come evidenzia Ilvo Diamanti su Repubblica, che i simpatizzanti della Lega sono passati dall’1,2% del 1994 al 45% del 2009…
    E non capisco come non si imbastisca una reazione. Renzi dice bene che il modello toscano deve essere esportato, ma sicuramente richiede manutenzione come ogni casa.
    Sinistri (e non di sinistra) cigolii si sono sentiti già dalle scorse europee, quando il carroccio ha preso il suo primo deputato in toscana.

  2. Effettivamente è un dato non poco preoccupante, ma non era forse prevedibile?
    Io credo che l’aumento del carroccio sia dovuto a una parte di elettorato del PDL che ha optato per quello che è definito “voto di protesta”. Credo quindi che molti abbiano optato per il voto alla solita coalizione ma non direttamente al PDL, ovvero per forza di cose alla Lega.
    Non credo che siano risultati destinati a riconfermarsi alle prossime elezioni, ciò non toglie che comunque Bossi e co. sono una realtà più che mai affermata, ma questo lo sapevamo già.

    Ascoltando trasmissioni politiche qua e là sento molti elettori del PDL sempre più delusi, anche se i risultati di ieri in un certo senso potrebbero, aihmè, smentirlo.
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *