Coglioni!!!!!!

Qui a Boston mi stanno prendendo per il culo tutti.
Gli americani e inglesi hanno piu’ termini a disposizione, variano da “idiot” a “dickhead”, da “testicles” a “asshole”….La prima pagina del Financial Times, che l’universita’ ci distribuisce gratis, non aiuta di certo…
Gli spagnoli sono indecisi tra “gilipollas” e “tontos del culo”. In america latina la parola gilipollas non esiste, inutile dire hanno un numero considerevole di variazioni nazionali che mi aspetto di ascoltare oggi in classe. Mi sbilancio sull’argentino: “pelotudo” 10 a 1.
I tedeschi usano “idioten”, close enough da non dover rispolverare una lingua mai amata…
I francesi mi dicono “couillons”, con una pronuncia incredibilmente comprensibile.
Se oggi lo imparo anche in cinese, vi giuro che vi aggiorno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *